2002-2012 XPLORE Tour Operator 10 anni di passione sugli states
xplorenewyork

contatta i nostri uffici

XPLORENEWYORK by Xplore snc

Via Matteo Pescatore 9/b
10124 Torino

+39 011 813 6337
+39 011 813 6928 (fax)

info@xplorenewyork.it

Lun-Ven
9.30-13 / 14.30-19
Sab e Dom chiusi

rimani connesso

Twitter Twitter Flickr Blog

newsletter


Iscriviti subito per rimanere sempre aggiornato su offerte e promozioni!




Iscriviti
XPLORENEWYORK - Contatti

Prima di partire per New York

In questa pagina puoi trovare tutte le informazioni pratiche per arrivare, scegliere dove pernottare e...sopravvivere a New York! Dalle formalità da sbrigare prima della partenza ai documenti necessari per entrare negli Stati Uniti, dalle curiosità su prese di corrente, clima, telefono e trasporti a qualche informazione ulteriore sugli hotel, ostelli ed appartamenti a New York. Per qualsiasi ulteriore informazione sia sulle cose pratiche in città, sia sulle prenotazioni o sui documenti, non esitare a contattare i nostri uffici.

New York

New York: informazioni utili

TELEFONO

A New York ci sono 5 prefissi (212 e 646 per Mnahattan, 718 e 347 per gli altri ditretti, 917 per i cellulari) e vanno sempre digitati per fare qualsiasi chiamata locale. Per usare il tuo telefono cellulare a New York devi accertarti che sia almeno tri-band e valutare bene le condizioni tariffarie con il tuo operatore. Anche se non è la soluzione più conveniente, per chiamare in Italia col tuo cellulare basta anteporre 0039 al numero italiano da chiamare, per chiamare un'utenza americana anteporre il prefisso 001 al numero.  La soluzione più economica è Skype tramite computer o con un telefono che lo consenta. Per effettuare chiamate da telefoni locali bisogna digitare 011+39+prefisso italiano+numero italiano. Se volete dall'Italia potete acquistare la tessera prepagata New Columbus di Telecom Italia oppure acquistarne una in loco con credito prepagato variabile (min 5 Dollari): si usano dai telefoni pubblici digitando un codice indicato sul retro. Consigliamo di stare attenti ai costi delle chiamate dagli hotel e di non sottovalutare gli sms: comodi, rapidi e relativamente economici.

ELETTRICITA'

Il voltaggio è di 110 Volts. A New York e in tutti gli Stati Uniti le prese di corrente elettrica sono di tipo diverso rispetto a quelle in uso in Italia. Occorre munirsi della così detta "presa americana" composta da due contatti piatti. Queste prese sono tranquillamente acquistabili anche in Italia, nei negozi di apparecchiature elettriche.

MANCE

E' una tradizione a New York e in tutti gli Stati Uniti e sono obbligatorie (a meno di ricevere un pessimo servizio) nei ristoranti (10/15%), al tassista (15%), al facchino (1 dollaro a valigia), al barman (10-15%), e ai parcheggiatori (1-2 dollari). Non si lasciano mance ai "fast food" o nei "drive in", nei negozi, nei cinema e nei teatri.
Per non essere sicuri di sbagliare e fare anche bella figura consigliamo di "raddoppiare" l'importo delle tasse. Per i pagamenti con Carta di Credito ti verrà consegnata la ricevuta con la voce "TIP" da compilare a penna. Fate bene i conti!

NORME SANITARIE

Nono sono necessarie vaccinazioni per andare a New York. E' importante tenere presente che i costi degli interventi ed assistenze sanitarie negli USA sono molto care. L'assicurazione diventa un mezzo per non trovarsi nei guai.
Xplorenewyork ti offre la possibilità di stipulare una polizza assicurativa per le spese mediche con una copertura illimitata con Europ Assistance o Globy .
Clicca qui e scopri come stipulare l'assicurazione.

DISABILI

New York ha ormai imposto norme per l'accesso ai disabili, ma la situazione precedente, ostile nei loro confronti, non è scomparsa del tutto. Il grado di accessibilità è disomogeneo e spostarsi è problematico...allo stesso tempo però i newyorkesi sono sempre molto disponibili e si faranno in quattro per aiutarti. Utilizzare la metropolitana è praticamente impossibile senza un aiuto. I taxi sono una buona soluzione per i visitatori con problemi di vista, udito e difficoltà motorie non gravi. Per chi è su una sedia a rotelle invece non sono una buona soluzione, a meno che la sedia a rotelle non sia pieghevole.
Quasi tutti i grandi alberghi di New York sono dotati di camere attrezzate per i disabili, con tanto di doccia senza barriere.

METROPOLITANA (subway)

La subway newyorkese può sembrare caotica all'inizio ma è di gran lunga il mezzo piu comodo ed economico per spostarsi in tutti i distretti di New York. E' sicura sia di giorno che di notte ed è l'unica al mondo ad essere aperta e funzionante 24h su 24. Il biglietto costa 2,25 Dollari a corsa e vale su tutte le linee della metropolitana e sui pullman. Per poter accedere alla metropolitana bisogna acquistare una MetroCard, una tessera magnetica in vendita nella stazioni. La MetroCard è disponibile i molti formati, da $2,25 a $80. Ci sono poi il giornaliero "Fun Pass" a $8,25, il settimanale a $27 e il mensile a $89.
Ci sono due tipi di treni: gli express, che fermano solo nelle stazioni più importanti (indicate sulle mappe con un puntino bianco), e i local, che fermano in tutte le stazioni (indicate con puntino nero).

TAXI

I taxi sono una buona soluzione, soprattutto quando si ha fretta e di sera tardi. Ci sono due tipi di taxi: a Manhattan di solito si usano i medallion cab, riconoscibili dalla carrozzeria gialla e dal medaglione (la licenza) che li contraddistingue. Per capire se un taxi è libero osservate il segnale luminoso sul tetto della vettura, se è acceso il taxi è disponibile. Se la scritta "off duty" è accesa, il tassista è fuori servizio e non si ferma.
L'alternativa a New York è prendere i gypsy cab che possono accettare passeggeri solo su chiamata telefonica, diffusi soprattutto nei quartieri periferici.
A bordo dei medallion cab possono salire quattro passeggeri al massimo. Il costo della corsa è di $2,50 per le prime 5 miglia e mezza, più l'addizionale dello stato di New York pari a $0,50 a corsa, più 40 cents per ogni quinto di miglio successivo oppure ogni 60 secondi se ci si trova in un ingorgo che procede lentamente. Il tragitto da Manhattan al JFK costano $45 più tasse, mance e pedaggi. Le mance dovrebbero essere pari al 15-20% della corsa.

CARTE DI CREDITO

Indispensabile. Se già non ne hai una è bene procurarsela prima di un viaggio a New York o nel resto degli Stati Uniti. Ti verrà chiesta per prenotare un posto a teatro, un biglietto aereo, un albergo, un'auto a noleggio, nei negozi, ecc. Possederne una evita inoltre di lasciare enormi somme in contanti quale deposito per il noleggio di camper, auto o anche solo in hotel. Tutti i circuiti sono accettati senza problemi: American Express, Visa, Mastercard, Diners. Alcuni potrebbero non accettare le carte di credito prepagate.

ACQUISTI

E' bene ricordare che le merci esposte nei negozi a New York non includono le tasse locali (paragonabili alla nostra IVA) che variano dal 8% al 9% a seconda delle categorie merceologiche. I negozi sono generalmente aperti dalle 10 del mattina fino alle 18.00. Nelle grandi città alcuni negozi sono aperti 24 ore su 24, solitamene sono negozi di alimentari, farmacie e fast food. New York è un paradiso per lo shopping, tieni sempre sotto controllo il saldo del tuo conto o della tua carta di credito!
Per risparmiare ancora qualcosa si può andare negli outlet situati fuori New York, contattate i nostri uffici per maggiori informazioni: sono previsti anche tour organizzati!

VALUTA E CAMBI

Un dollaro americano è suddiviso in 100 cents. Le monete in circolazione sono: 1 cent /5 cents/ 10 cents/ 25 cents/ 50 cents/ 1 dollaro (in moneta quasi introvabili). Le banconote sono in tagli da 1, 2, 10, 20, 50 e 100. Le banche a New York sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 9-15. Puoi scegliere di procurarti la valuta americana in Italia, prima della partenza, oppure ritirare con il bancomat (abilitato ai prelevanti all'estero) o con la carta di credito (poco conveniente) nei numerosissimi bancomat (ATM). Se non si vogliono portare in viaggio troppi contanti, i traveller's cheque sono un'ottima alternativa perchè sono coperti da assicurazione. Il sistema migliore per effettuare pagamenti a New York e in tutti gli Stati Uniti è comunque la Carta di Credito.

FUSO ORARIO

New York City si trova sullo Eastern Standard Time (EST), cioè cinque ore ore indietro rispetto all'ora di Greenwich (GMT) e 6 ore indietro rispetto all'Italia.

LAVANDERIE

Gli alberghi offrono il servizio lavanderie ma solitamente il costo è molto elevato. Ti conviene andare in una lavanderia a gettorini o da un lavasecco. Gran parte delle lavanderie a gettone offre un servizio molto economico che prevede lavaggio, asciugatura e piegatura, spesso in giornata.

AUTOBUS

La rete degli autobus di New York è più semplice di quella della metropolitana e consente di vedere dove ci si trova e di scendere ogni volta che si vede qualcosa di interessante. Lo svantaggio maggiore è la lentezza legata all'intensità del traffico. Il costo delle corse è sempre $2,25 pagabili quando si sale o con la MetroCard della metropolitana. La maggior parte degli autobus indicati da una M che precede il numero della linea viaggia solo a Manhattan, gli altri autobus possono recare l'indicazione di B per Brooklyn, Q per Queens, Bx per Bronx o S per Staten Island. I percorsi più utili sono quelli "crosstown" che attraversano Manhattan in orizzontale, soprattutto quelli che attraversano Central Park. Esistono tre tipi di autobus: i regular, che fermano ogni due o tre isolati a intervalli di 5-10min; i limited stop, che percorrono i medesimi itinerari ma fanno solo un quarto delle fermate dei ragular, gli express che costano di più ($5,50) ma fanno pochissime fermate e sono perfetti per i tratti lunghi. Dopo mezzanotte si può chiedere al conducente di scendere in qualsiasi punto del percorso, anche se non si tratta di una fermata ufficiale.

QUOTIDIANI E RIVISTE

A New York ci sono 4 quotidiani importanti:il New York Times, il Daily News, il Post e il Wall Street Journal.
Il primo è una vera istituzione, il quotidiano più autorevole d'America in grande formato, soprattutto la domenica quando è infarcito di inserti e rubriche.
Il Daily News e il Post sono più pratici, in formato tabloid e con maggiore focus sulle notizie locali. Il Post è il antico quotidiano di New York, fondato nel 1801 e diventato famoso per il tono sensazionale dei titoli.
Il Wall Street Journal è il quotidiano con la maggior tiratura negli Stati Uniti, con ampià copertura di notizie nazionali e internazionali, senza foto.
Tra i settimanali consigliamo il Village Voice in quanto il più diffuso e perchè dedica grandi spazi all'arte e alle rubriche di cronaca. Indicazioni complete e accurate su quanto si possa trovare in città.
Se sei a New York per uscire anche la sera non puoi esimerti dall'acquisto di Time Out New York (TONY): una piccola bibbia settimanale per scoprire feste, rassegne, installazioni, aperture nuovi club/bar/ristoranti.
Il famoso New Yorker ha buone rubriche di tono intellettuale e presenta ancora qualche pagina di poesia e brevi racconti, oltre alle amate striscie di fumetti.

formalità & documenti necessari

SISTEMA ELETTRONICO PER L'AUTORIZZAZIONE AL VIAGGIO (ESTA)

A partire dal 12 gennaio 2009, è obbligatorio ottenere un'autorizzazione ESTA per potersi recare a New York e in tutti gli Stati Uniti nell’ambito del programma "Viaggio senza Visto".
L'autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.
Bisogna accedere al sito Web di ESTA (https://esta.cbp.dhs.gov/) e compilare la domanda online in italiano. Si consiglia ai viaggiatori di inoltrare la domanda al più presto.
Le domande possono essere inoltrate in qualsiasi momento, prima di partire.
Nella maggior parte dei casi, si riceverà una risposta entro pochi secondi:

Autorizzazione approvata: Viaggio autorizzato.
Viaggio non autorizzato: Il viaggiatore deve ottenere un visto presso l’Ambasciata
Autorizzazione in corso di concessione: controllare il sito Web di ESTA, entro 72 ore, per ricevere una risposta finale.

Il modulo ESTA ha un costo di 14 Dollari da pagare con carta di credito al momento della compilazione online del modulo. Diffida da altri siti diversi da quello ufficiale che richiedono il pagamento di somme superiori.

Dopo il 12 gennaio 2009, potrebbe essere negato l’imbarco, verificarsi un ritardo o impedito l’accesso nel porto di entrata degli Stati Uniti, a coloro che utilizzano il programma Viaggio senza Visto e che non richiedono e ricevono l’autorizzazione al viaggio tramite ESTA.

Se non revocata, l’autorizzazione al viaggio è valida per un periodo massimo di due anni, o fino alla scadenza del passaporto del viaggiatore. L'autorizzazione ESTA non garantisce al viaggiatore l’ingresso negli Stati Uniti all’arrivo al porto di entratama autorizza soltanto il viaggiatore a salire a bordo del mezzo di trasporto in rotta per gli Stati Uniti.

NORME DOGANALI

La dogana statunitense richiede la compilazione di un formulario nel quale si dichiarano i beni trasportati. Questo formulario viene rilasciato contestualmente al rilascio dei moduli I94W e I94. Su questo formulario sono descritte le quantità di merce importabili per ogni persona. E' bene tenere presente che negli Stati Uniti è proibito importare prodotti alimentari freschi. Se si è in possesso di denaro in contanti oltre i 10 mila Dollari è necessario dichiarare l'importo sul formulario.

VISTO CONSOLARE

Per i cittadini italiani non è necessario, a condizione che non si superino i 90 giorni di permanenza a New York o negli Stati Uniti, in tal caso dovrai rivolgerti all'ambasciata americana in Italia. E' inoltre obbligatorio essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno e, dal 1 Giugno 2003, essere in possesso di un passaporto a lettura ottica o elettronico. La sola formalità richiesta oltre a quanto sopra è il modulo ESTA autorizzato (entro 72 ore dalla partenza) e la compilazione del modulo I94W, di colore verde che verrà consegnato al check-in negli aeroporti, o a bordo dal personale di cabina. Il modulo, in italiano, va firmato e compilato con attenzione in tutte le sue parti. Una parte dello stesso verrà pinzata al passaporto e sarà richiesta al momento della partenza. E' importante quindi non perderla. Alcuni cittadini italiani che si recano sovente a New York sono muniti di visto di ingresso. Per questi ultimi sarà comunque necessario compilare un modulo più semplificato (I94), di colore bianco.

PASSAPORTO

Olte all'autorizzazione ESTA è necessario avere un passaporto in regola con le procedure d'ingresso negli Stati Uniti.

Per l'ingresso negli Stati Uniti d'America è necessario il passaporto valido per almeno tutta la durata del soggiorno, calcolata dal giorno di arrivo. A partire dal 26/10/2006 per l'ingresso negli Stati Uniti occorre essere in possesso di Passaporto Elettronico (questo tipo di passaporto è dotato di un microprocessore contenente i dati anagrafici e la fotografia digitale del titolare del documento oltre all'indicazione dell'autorità che lo ha rilasciato).

In mancanza di tale requisito sono anche validi i seguenti passaporti:

- passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005;
- passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.

Anche i bambini e i neonati dovranno essere in possesso di regolare passaporto individuale di nuovo tipo.

Una maggiore validità del passaporto permetterà, a coloro che decidessero di prolungare il soggiorno, la possibilità di poterlo effettuare senza incorrere in problemi burocratici.
In alternativa al passaporto a lettura ottica, i possessori di passaporto di vecchio tipo, purché valido, dovranno essere obbligatoriamente provvisti di Visto turistico per gli Stati Uniti, da richiedere in tempo utile alle Ambasciate competenti prima della partenza dall'Italia. Inoltre vi informiamo che, già dal 30 Settembre 2004, ai cittadini provenienti dai paesi aderenti al "Visa Waiver Program" (tra cui l'Italia), al controllo immigrazione americana viene scattata una fotografia digitale e vengono scansionate le impronte digitali.

Per ulteriori dettagli sulle regole di ingresso negli Stati Uniti e sulle modalità di richiesta del visto si può visitare il sito dell’Ambasciata Americana:
http://italy.usembassy.gov/visa/default-it.asp
e della Polizia di Stato Italiana:
http://www.poliziadistato.it

ARRIVO A NEW YORK

All'arrivo a New York vi sono due indicazioni per il controllo passaporto: "U.S. Citizen" e "Foreign Nationals". Segui quest'ultima indicazione e ti troverai nella sala immigrazione. Una volta espletate le formalità di controllo passaporto, aver ritirato il bagaglio ed effettuato il controllo doganale, i clienti che hanno prepagato il trasferimento aeroporto/hotel, si incontreranno con le nostre guide che saranno ad attenderli nell'atrio degli aeroporti o appena all'esterno degli stessi.
Essi saranno muniti di un cartello recante il nome dei clienti. Nel caso non incontrassi i nostri incaricati, sarà sufficiente chiamare l'ufficio di assistenza, il cui numero è evidenziato sui vouchers in vostro possesso.

hotel, ostelli & appartamenti

HOTEL: prenotazione hotel a New York

Tramite Xplorenewyork puoi prenotare un hotel a New York in due modi diversi: direttamente online in maniera autonoma o tramite il nostro ufficio prenotazione.
Nel primo caso ti basterà consultare la disponibilità sul nostro sito per le date e il numero di persone richiesto, scegliere un hotel a New York e prenotare pagando subito l'intero importo tramite Carta di Credito. Così facendo sarai sicuro di avere il prezzo più basso del mercato.
L'alternativa è quella di contattare i nostri uffici e farci sapere che tipologia di hotel cerchi, le date, il numero di persone e se magari oltre a New York ti servono hotel in altre città degli Stati Uniti. Il nostro staff ti farà delle proposte e in caso di conferma ti manderemo e/c, avrai la possibilità di richiedere fattura e di pagare (se l'importo è superiore a 500 euro) con un acconto e un saldo prima della partenza tramite carta di credito ma anche bonifico bancario. Ti verranno richieste anche le spese di prenotazione di 25 euro per persona ma sarai coperto anche da una polizza di assicurazione Europ Assistance per le spese mediche e potrai contare su un servizio di assistenza italiana 24/7 anche una volta in loco. A saldo effettuato riceverai un voucher via email, come nel caso prenotassi online.

HOTEL: arrivo e check-in a New York

Al momento dell'accettazione (check-in) in albergo a New York, vi verranno chiesti i documenti d'identità, la carta di credito e il voucher di prenotazione. La carta di credito non ha lo scopo di coprire il costo della camera ma serve come garanzia per tutti gli extra (telefonate, minibar, pay TV, ecc...). Al termine del soggiorno sarà utile farsi consegnare la "strisciata" effettuata al momento del check-in, sia nel caso non abbiate extra da pagare sia che decidiate di saldarli in contanti.

HOTEL: caratteristiche delle camere

A New York e negli Stati Uniti la tipologia delle camere è diversa da quella europea. Nell'organizzazione di un viaggio è fondamentale conoscere questa differenza, anche nell'ottica dell'economia del viaggio stesso. Le camere doppie possono essere a uno o due letti con due tipologie: "king size", con letti molto grandi (3 piazze) e "queen size" con letti di dimensioni da una piazza e mezza americana (equivalente al nostro matrimoniale). Le camere doppie possono avere la formula "family plan" ovvero, al prezzo della camera doppia, possono essere ammessi gratuitamente uno o due bambini. Generalmente i bambini devono essere di età inferiore a 12 anni, ma in alcuni hotel si accettano fino a 17 anni. Va ricordato comunque che a New York alcuni hotel hanno camere piccole e quindi la formula "family plan" potrebbe essere scomoda o non concessa. Le camere triple o quadruple non hanno 3 o 4 letti, ma sono sempre camere doppie. Possono avere un letto grande ed uno aggiunto oppure con due letti grandi. Le singole hanno un solo letto grande. Nei migliori hotel di New York è possibile verificare, tramite un canale TV interno collegato all'amministrazione dell'albergo, il tuo debito giornaliero riferito agli "extra". Ciò ti permetterà di chiarire immediatamente eventuali addebiti errati. Tramite la stessa TV potrai accedere a tutte le informazioni dei servizi offerti dall'albergo. Oltre alla normale visione dei canali gratuiti, troverai una sezione PAY TV. Sempre nei migliori hotel è solitamente presente una piccola cassaforte a muro. Digitando un codice personale si potranno riporre oggetti di valore. Per maggiore sicurezza comunque potrete chiedere alla reception di custodire oggetti di grande valore nella cassaforte dell'albergo. Questo servizio potrebbe essere a pagamento.

OSTELLI: che tipo di strutture sono?

Gli ostelli presenti su questo sito nella sezione "Ostelli a New York" sono prenotabili controllando la disponibilità in tempo reale tramite un sito partner di Xplorenewyork, una società leader nella vendita online di ostelli e sistemazioni low-budget.

Le strutture presenti in questa sezione non sono solo ostelli ma anche hotel economici; quasi tutte le strutture offrono camere private (singole, doppie, triple, quadruple) e non solo dormitori. I dormitori sono la soluzione in assoluto più economica soprattutto per chi si accontenta e non ha necessità di privacy, infatti si dorme in camera con altre 3, 4 o 5 persone.

OSTELLI: prenotazioni sicure e qualità delle strutture

Le prenotazioni per gli ostelli a New York sono semplici e le transazioni sono più che sicure, garantite dalla tecnologia internazionale Verisign. La prenotazione di queste strutture viene gestita direttamente dalla società partner: è possibile consultare con un solo click la disponibilità delle camere e, se c'è posto, prenotare con conferma immediata. Potrai pagare solo con Carta di Credito. Inoltre, in caso di prenotazione confermata, ti verrà richiesto solo il pagamento del 10% mentre il restante 90% + le tasse locali sarà da pagare a New York, al momento del check-in. Anche in questo caso ti verrà fornito un voucher di prenotazione via email, da stampare e da consegnare al momento del check-in in ostello. Consultare le condizioni di partecipazione in fase di prenotazione per maggiori informazioni.

APPARTAMENTI: perchè e quando conviene prenotare un appartamento

Se ti fermi in città per più di qualche giorno e magari viaggi con qualcuno, prenotare un appartamento a New York è sicuramente la scelta migliore per vivere la città da vero newyorkese! La scelta migliore anche per chi viaggia con amici o con la famiglia e vuole una sistemazione comfortevole per poter disporre, tra le altre cose, anche di una cucina. Perfetti anche per chi non vuole rinunciare ad una scelta di charme e agli standard che un hotel può proporre. Alcuni appartamenti a New York sono delle vere e proprie gemme nascoste, alcuni dotati di tutti i comfort degni di un cinque stelle, altri dotati dell'essenziale; perfetti per ragazzi in viaggio o per chi cerca solo un posto per dormire. Spesso i principali hotel sono tutti situati in centro o in zone turistiche, prenotando un appartamento a New York potrete soggiornare in zone meno conosciute della città ma non necessariamente meno interessati, anzi, sicuramente si tratta di un buon punto di partenza per andare alla scoperta di angoli nascosti della città.
E' importante però non considerare gli appartamenti la soluzione più economica per dormire a New York: convengono soprattutto se si è almeno in 3-4 persone e per soggiorni a New York di almeno 7-10 giorni.

close
▲ Torna su